Biografia

IMG_0067Sono medico e istruttore subacqueo. Fotografo solo per passione. Ho trascorso parte della mia infanzia a viaggiare in tutta Italia, seguendo mio padre costretto a muoversi per il suo lavoro. Ho persino vissuto da piccolo due anni in Tunisia, paese di cui ho ricordi vivissimi: le onde del deserto, il vento caldo, i tramonti infuocati. Ho trascorso complessivamente più di un anno in Kenya e a Zanzibar. Ho viaggiato in tutto il mondo per scoprire le meraviglie dei fondali marini, ho viaggiato per vedere, ho viaggiato per fotografare, ho viaggiato per evadere… come molti ho viaggiato anche per dimenticare. La passione per la fotografia, nata inizialmente per ricordare le barriere coralline e i mari blu, in seguito si è concentrata sui reportage e sulla fotografia di viaggio. Con le mie macchine cerco di fermare attimi, impressioni, episodi e ricordi. Non sono un fotografo naturalista: mi interessano le persone, le etnie, le storie, i riti, le cerimonie. Tutti ci possono insegnare qualcosa: valori perduti, capacità di vivere il tempo, punti di vista alternativi. Il viaggio serve a questo, a scoprire in altri o grazie ad altri qualcosa di noi. Ma, soprattutto, a scovare possibilità, infinite possibilità…


PREMI E RICONOSCIMENTI

– La fotografia “Dancalia” è stata inserita tra le dieci immagini finaliste nella Categoria Travel Sezione Open del Sony World Photography Award 2015 e si è classificata prima nel concorso “Mondo – Passione senza confini 2015” organizzato dalla Lonely Planet Italia. Nella versione in bianco e nero, si è classificata terza nel Concorso “Una fotografia per arredare 2014” di Cremona. E’ stata inoltre finalista nel Siena International Photo Awards 2015 e utilizzata nel trailer del concorso.

–  Le fotografie “Surma kids”  e  “In the net” si sono classificate al primo posto nelle categorie Travel e Bianco e Nero del concorso DiaframmiChiusi Photography Awards di Chiusi (Siena) 2016.

– La fotografia In the net” (“Nella rete”) si è classificata al primo posto nel Concorso “Una fotografia per arredare 2016” di Cremona, organizzato dal negozio “The Wall

– La fotografia “L’ombra impossibile” si è classificata al secondo posto del concorso “The Floating Piers: uomo, natura, territorio. Alla scoperta della Land art sul lago d’Iseo, 18 giugno-3 luglio 2016” organizzato dal Gruppo Iseoimmagine di Iseo.

– Il reportage “Donne Frustate” sulle donne Hamer in Etiopia si è classificato al terzo posto nel Premio Passaggi 2014.

– Il video subacqueo “Caccia” ha ottenuto nel 2001 il Premio Speciale della Giuria di Antibes e nel 2002 il Primo Premio nel Concorso Videosub di Faenza, il Primo Premio nel Concorso della Historical Diving Society di Viareggio e il terzo posto nel Concorso di Rognac sur Mer.

– Dal 2013 collaboro con il sito Mille Battute.



Intervista nella trasmissione “Ore 12” di Cremona Uno – Marzo 2015

Intervista ore 12


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...