7 agosto 2016

Origins

Due bambini Surma, uno sulle spalle dell’altro. Hanno le gambe sporche di polvere e fango.

Di fianco a loro, una pianta, con larghe foglie dagli strani riflessi metallici.

I piedi dei bimbi non si vedono, sono coperti dalla vegetazione. E così, tutti e tre, bambini e pianta, sembrano crescere dalla stessa terra, sembrano essere fatti della stessa terra.

Vengono in mente i quattro elementi della tradizione greca: terra, aria, acqua e fuoco.

Perchè questi bambini non sono solo la terra che hanno intorno: sono anche l’aria delle montagne che soffia sui loro corpi, sono l’acqua dei loro ruscelli, sono la cenere  con cui si coprono la pelle.

Alberi e uomini si nutrono delle stesse cose, della stessa linfa, della stessa natura.

Qui è facile: è un mondo lontano da tutto, questo, poco o nulla arriva da fuori. Tutto si ripete in un perfetto ciclo naturale, puro e incontaminato.

Ma probabilmente, qualche piccolo segno delle nostre origini rimane anche in noi…

© Enrico Madini 2016

 

 

Licenza Creative Commons

Tutto il materiale contenuto in “Origins” di Enrico Madini è distribuito con licenza

Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale

 Creative Commons Attribution 4.0 International License

Per richieste di autorizzazione, scrivere all’autore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Latest Posts By Enrico Madini

Categoria

Articolo