16 aprile 2017

37

_D717021-3

Camminerebbe veloce, con la leggerezza dei suoi tredici anni e l’eleganza della sua figura slanciata, se non fosse per il fondo sconnesso delle strade di Addis Abeba, tanto difficile da affrontare con quelle ciabattine troppo larghe per lei.

Le caviglie sottili si piegano ad ogni passo: il tallone scivola in fuori ogni volta che il tacco tocca terra.

C’è qualcosa di tenero in quell’andatura un po’ dinoccolata: una vanità appena abbozzata, una femminilità che sta per sbocciare, una sorta di lotta per crescere.

La ragazza inciampa, quasi cade. Tutto il suo castello di fierezza si dissolve in un attimo. Si volta imbarazzata per controllare chi l’abbia vista e si accorge di me.

Le sorrido. Mi sorride a sua volta, abbassando gli occhi. Solleva le spalle, allarga le braccia e si volta. Una piccola pausa per ricomporsi e ricomincia a camminare, lieve e goffa allo stesso tempo, contro le sue scarpine numero trentasette.

© Enrico Madini 2017

Licenza Creative Commons

Tutto il materiale contenuto in “37” di Enrico Madini è distribuito con licenza

Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale

 Creative Commons Attribution 4.0 International License

Per richieste di autorizzazione, scrivere all’autore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Latest Posts By Enrico Madini

Categoria

Articolo